Settimana del Cervello 2021. Una pausa per ripartire insieme

Cari amici e sostenitori, colleghi, appassionati di neuroscienze,

abbiamo atteso con speranza e fiducia questo 2021 e azzardiamo un vissuto comune e condiviso: ci sentiamo tutti stanchi, frastornati, incerti su cosa potremo fare domani o il prossimo weekend.

Dall’altra parte abbiamo bisogno di cose nuove, di uscire di casa, di “contaminarci” positivamente con relazioni, contenuti, idee. Ed è anche un po’ questa la missione di Settimana del Cervello: connettere persone, temi, territori, professionalità e divulgazione.

Dal 2016 Settimana del Cervello si è diffusa con grande entusiasmo e celerità su tutto il territorio perché è relazione personale, professionale, strette di mano, aperitivi, mostre, esperimenti scientifici.

Lo abbiamo fatto, in emergenza, nel 2020: ci siamo trasferiti sul digitale, organizzando centinaia di momenti di connessione e divulgazione online. E’ andata bene, ci siamo supportati in un momento drammatico, ma non è ciò che vogliamo per Settimana del Cervello.

Vogliamo potervi accogliere nei nostri studi, vedervi in libreria, coinvolgervi in gruppi esperienziali e stare insieme in spazi e momenti di divulgazione fisici. Per questo abbiamo deciso di iniziare a lavorare direttamente all’edizione Settimana del Cervello 2022: ci rivedremo in presenza dal 14 al 20 marzo 2022 (compatibilmente con gli avvenimenti del mondo).

E per il 2021?

Abbiamo dato il nostro appoggio ad alcuni professionisti che stanno organizzando autonomamente dei bellissimi momenti di divulgazione. Quindi qualcosa ci sarà e ve la racconteremo, come sempre, su questo sito e sui nostri social!

A presto!

Donatella Ruggeri e Manu Reggi, founders

One thought on “Settimana del Cervello 2021. Una pausa per ripartire insieme

  1. Mauro Di Pierro ha detto:

    Buongiorno, ho partecipato alla Settimana del Cervello negli scorsi anni (ex referente regione Puglia).
    Ho intenzione di effettuare nella settimana 15-22 Marzo 2021 degli screening sui disturbi neuroevolutivi. E’ possibile avere il vostro appoggio?

    Grazie,

    Mauro Di Pierro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reset Password

Crea un account

Login