Settimana del Cervello porta le neuroscienze a scuola

settimana del cervello neuroscienze scuola

In vista dell’edizione 2019, un team di psicologi di ogni angolo di Italia, con il coordinamento dei soci dell’Associazione Calliope Bio-Psico-Sociale, si unisce per creare un progetto dedicato alle Scuole

Nelle passate edizioni in tutta Italia numerosi psicologi hanno partecipato alla Settimana del Cervello con progetti di ogni tipo, accendendo le sinapsi nella maggior parte delle regioni italiane per diffondere le nuove conoscenze sul cervello. Per la Settimana del Cervello 2019 abbiamo fortemente voluto un progetto dedicato esclusivamente alle scuole. Sappiamo bene infatti che il coinvolgimento attivo dei ragazzi è una best-practice di tipo preventivo; questo ci porta a parlare di neuroscienze a scuola, per stimolare l’interesse per la scienza del cervello nei suoi diversi ambiti di applicazione.

Che fine ha fatto Mr. Cervello!?

Temi e metodologia del Progetto Scuola

Il Progetto Scuola della Settimana del Cervello 2019 si propone di spiegare ai ragazzi il funzionamento del cervello e delle emozioni, tramite il personaggio di Mr. Cervello. Lo psicologo che porterà a scuola il progetto esporrà ad esempio come funziona il nostro cervello, quali aree si attivano mentre pratichiamo una certa attività e cosa sono le emozioni.

Tra gli obiettivi quello di fare acquisire consapevolezza del funzionamento cerebrale e dei cambiamenti che intervengono in adolescenza e di favorire il benessere psicofisico riflettendo sui comportamenti e sulle attività che promuovono o mettono a rischio lo sviluppo sano e integrato del cervello.

Il Progetto Scuola tratterà

  • anatomia e funzionamento del cervello
  • processi cognitivi, cosa sono e come funzionano
  • neuroscienze applicate
  • emozioni e cervello, quali sono, caratteristiche, a cosa servono, come riconoscerle
  • pensiero, comportamento e cervello
  • decision making
  • problem solving
  • condotta sociale
  • regolazione emotiva

Come affronteremo tutti questi temi? Divertendoci e basandoci su attività di tipo interattivo. I partecipanti acquisiranno nuove conoscenze e competenze sperimentandole direttamente sia con l’ausilio di materiale multimediale sia attraverso specifiche attività pratiche. La metodologia utilizzata sarà quella dell’educazione scientifica basata sull’investigazione (IBSE), un approccio induttivo all’insegnamento delle scienze che pone al centro dell’apprendimento l’esperienza diretta.

Gli alunni saranno invitati a sperimentare direttamente le conoscenze apprese in giochi e attività che permetterano di consolidare e generalizzare le acquisizioni, da nord a sud, isole comprese, un grande gioco di apprendimento nazionale!

Chi aderirà potrà scaricare tutto il mareriale didattico necessario per svolgere le attività, tarato su misura per le diverse classi. Ricordiamo che le iniziative svolte all’interno della Settimana del Cervello sono attività volontarie.

Se sei uno psicologo, un insegnante o un dirigente scolastico, scrivici per avere maggiori dettagli: [email protected]

« »

5 thoughts on “Settimana del Cervello porta le neuroscienze a scuola

  1. Mariangela Mortillaro ha detto:

    Salve, sono uno psicologo e psicoterapeuta e vorrei maggiori dettagli sul progetto, sono parecchio interessata . Grazie

  2. Nunziatella Costantino ha detto:

    Buonasera, sono una psicologa e psicoterapeuta e vorrei maggiori informazioni su tempi e modalità per aderire al progetto. Vorrei presentarlo nell’istituto comprensivo presso cui lavoro. Grazie

  3. Anna Maria ha detto:

    Salve sono una psicologa, vorrei avere maggiori informazioni sui tempi e le modalità del progetto. Grazie

  4. Elisa ha detto:

    Se fosse possibile, gradirei ricevere materiale informativo. Grazie. Elisa Costanzo

  5. Maria lucia ha detto:

    Salve sono una esperta in Neuropsicologia operante nel padovano. Vorrei avere maggiori informazioni. Grazie. [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi